Vari tipi di cioccolato e cioccolatini esistenti

Assortimento misto cioccolatini e cioccolato
Pubblicato in: Approfondimenti

Vari tipi di cioccolato e cioccolatini esistenti

Assortimento misto cioccolatini e cioccolato

La storia del cioccolato ha origine in America centrale circa 4000 anni fa, grazie ai Maya e agli Aztechi che iniziarono a preparare una bevanda a base di cacao “Xocoātl” aromatizzata anche con spezie o vaniglia. La pianta di cacao fu considerata di origine divina, tanto che ancora oggi il suo nome scientifico è Theobroma Cacao letteralmente “cibo degli dei”.

Da allora l’ingegno e la golosità dell’uomo hanno dato vita a diverse ricette per trasformare il seme di cacao in tante diverse varianti di cioccolato.

Oggi il cioccolato è definito così dalla Direttiva Europea in materia (2000/36/CE relativa ai prodotti di cacao e di cioccolato destinati all'alimentazione umana): Il prodotto ottenuto da prodotti di cacao e zuccheri che, presenta un tenore minimo di sostanza secca totale di cacao del 35 %, di cui non meno del 18 % di burro di cacao e non meno del 14 % di cacao secco sgrassato.

CIOCCOLATO BIANCO

Il cioccolato bianco è facile da identificare per il suo candido color crema o avorio. Nasce dalla combinazione di zucchero, burro di cacao, latte, vaniglia e lecitina (un emulsionante naturale). Il profilo aromatico di questa varietà di cioccolato è prevalentemente dolce, con note di latte e vaniglia. Il cioccolato bianco di buona qualità ha una consistenza ricca, morbida e cremosa, caratteristica che deriva dalla sua base di burro di cacao. Essendo privo di tutta la complessità fruttata e amara del normale cioccolato si abbina perfettamente a sapori come il pistacchio lievemente salato (provare per credere!)

Il cioccolato bianco è unico perché non contiene solidi di cacao. Il cacao in polvere è infatti l’ingrediente che conferisce al cioccolato il colore marrone e il gusto che tutti amiamo.

CIOCCOLATO AL LATTE

Il cioccolato al latte è un classico che tutti conosciamo e amiamo fin dall'infanzia. Con il suo colore marrone chiaro, il suo profumo invitante e il sapore avvolgente è considerato il più popolare tipo di cioccolato!

Il cioccolato al latte ha spesso un profilo aromatico che può essere descritto come dolce, con note di latte e caramello, con un retrogusto di vaniglia.

Questo non vuol dire che tutto il cioccolato al latte sia uguale! In base all’origine del cacao si possono ottenere sfumature di sapore diverse: la nostra Tavoletta di cioccolato al latte 47% con cacao Venezuela ad esempio, ricorda il sapore di frutta secca, ciliegie mature e latte.

CIOCCOLATO FONDENTE

Nero, amaro e fondente, sono tutti sinonimi per indicare un cioccolato che contenga una quantità di cacao pari almeno al 45%, per il cioccolato extra fondente o “dark” invece la percentuale sale 70%, fino ad arrivare al 100%.

Il cioccolato fondente è sicuramente la varietà di cioccolato più amara, ma anche quella più ricca di benefici per la salute.

Inoltre il cioccolato fondente con elevata percentuale di cacao non contiene latticini ed è quindi la variante perfetta per chi segue una dieta vegana o è intollerante al lattosio.

Il profilo aromatico e l’intensità del cioccolato fondente variano ampiamente anche in base all’origine del cacao: Ecuador per un gusto intenso, Venezuela dai profumi esotici, Perù dall’aroma delicato…

CIOCCOLATO GIANDUIA

Questa antica ricetta è una versione tutta italiana, da attribuire ai pasticceri torinesi che sostituirono la nocciola tonda gentile del Piemonte ad una parte di cacao, per abbattere i costi di produzione del cioccolato. Tutto per colpa di Napoleone, che aveva ordinato il blocco economico per i prodotti dell’industria britannica e delle sue colonie, rimasto in vigore fino al 1813. Prima le nocciole sono state utilizzate a pezzetti e poi tostate e ridotte in polvere finissima, per creare una miscela ancora più cremosa e gustosa. Il nuovo cioccolato venne chiamato poi Gianduia in onore della maschera di Carnevale e diede vita al primo cioccolatino incartato della storia, il Gianduiotto!

CIOCCOLATO RUBY

Questa varietà è la più recente e si caratterizza per la tipica tonalità rosa, dovuta ad un particolare processo di fermentazione del cacao. Le fave di cacao da cui deriva sono coltivate in tutto il mondo tra cui la Costa d'Avorio, l'Ecuador, il Brasile e il Madagascar. Il cioccolato ruby offre un'esperienza diversa dalle altre varietà: né amara, né dolce ma piuttosto molto aromatica e lievemente acidula, con note fruttate di bacche fresche e frutta tropicale.

22 luglio 2020
Venchi S.p.A. Via Venchi, 1 – 12040 Castelletto Stura (Cuneo) Piemonte, Italy Tel. +39 0171 791672 FAX +39 0171 791616 | P.IVA e Codice Fiscale IT05744670968 – Codice SDI M5UXCR1 – REA CN-269998 – Capitale sociale € 8.500.000 i.v. | Copyright 2019 © Venchi